gagging

Cos’è il gagging?

Teniamo a precisare sin da subito che questo è un articolo destinato esclusivamente ha chi ha lo stomaco forte, ovvero a tutti i fruitori di video porno forte, che sono soliti godere di fronte a quelle immagini che la maggior parte delle persone preferirebbe non osservare.

Stiamo parlando del Gagging, ovvero quella pratica sessuale di chiara origine BDSM, consistente nel procurare conati di vomito e altri consistenti disagi fisici, attraverso la penetrazione orale con un pene in erezione, possibilmente di grandi dimensioni.

L’etimologia del termine conduce al significato di imbavagliare, ovvero costringere al silenzio, all’immobilità orale e alla totale sottomissione, talvolta anche con rischi fisici elevati che, anche se raramente, possono condurre alla morte.

La costellazione del gagging, invece, vede al suo interno oggettistica volta a costringere la bocca in posizioni obbligate, una per tutte la ball gag, quella palla cioè che va ad alloggiarsi dietro i denti bloccando le mascelle del dominato, e moltissime altre varianti di questa. Mentre il Deep throating, ovvero il pompino a gola profonda, possiamo benissimo considerarlo un gagging a epiglottide consenziente. Se infatti nel gagging i conati di vomito sono ricercati da chi affonda l’uccello in gola, e accettati da chi si fa scopare, nel deep throating, la stessa pratica profonda va a stimolare le pareti molli del palato, senza tuttavia produrre il riflesso del vomito, grazie appunto alla capacità di inibirlo da parte di chi si fa penetrare.

Il gagging lo possiamo ammirare in una miriade di video porno italiani eseguito in varie posizioni. Se la pratica stessa è un esempio eclatante di dominanza, la posizione assunta da chi riceve il cazzo in bocca, va a mitigare lievemente la percezione del ruolo di sottomissione di quest ultimo. Chiariamo meglio questo concetto.

Se la donna, o l’uomo, che a breve andrà a vomitare sul pene che la sta scopando in gola e le perlustra le parti molli del palato e dell’esofago fino a scatenarle i conati, si trova in ginocchio davanti all’uomo, oppure meglio ancora su di lui nella classica posizione della fellatio, allora l’utente dei video porno forte, molto probabilmente percepirà questa pratica meno intrusiva, connotata da maggiore complicità fra i partner e con un più elevato grado di consenso. Questo anche nel caso in cui la donna stessa scenda con forza sul pene, oppure spinga contro di sé il bacino dell’uomo trattenendolo dai glutei, magari titillandogli contestualmente l’ano.

Se invece, il gagging viene condotto secondo i canoni della migliore tradizione deep throating, ovvero la donna, o l’uomo, supina sul letto, con la testa appesa oltre il bordo, verso terra, allora quel cazzo rigido che penetra la bocca a fondo, fino a lasciare intravedere la propria filigrana attraverso l’epidermide che riscopre l’esofago, sembrerà enorme più di quanto lo sia in realtà. Gli esiti tuttavia saranno sempre plateali e ricchi di succhi gastrici e residui alimentari, parzialmente digeriti, che andranno inevitabilmente a colare lungo l’asta dell’uomo e lo stesso viso della donna fottuta.

Durante la stesura di questo articolo, in redazione ci siamo chiesti quale sia il piacere maggiore per chi fotte: se la sensazione di dominanza ottenibile da una scopata tipo video porno forte? Oppure la sensazione inedita del calore molle e granuloso del vomito che scende lungo l’uccello ancora duro e il lieve bruciore dei succhi gastrici che sollecitano l’uretra?
Voi che dite?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.